semplici_spal_toglia

QUANTI INTRECCI DI MERCATO TRA LE PROMOSSE IN SERIE A

Linea di continuità, questa è la parola d’ordine per le neo promosse in serie A. Spal Verona e Benevento ovvero Semplici, Pecchia e Baroni con storie diverse con percorsi diversi ma tutti e tre restano alla guida delle rispettive rose che hanno portato al salto di categoria. Ora sistemata la casella allenatori il bello viene con il mercato dei giocatori.
In casa Spal bisognerà capire il futuro di Meret e Bonifazi su tutti, con una retroguardia che dovrà vedere necessariamente dei rinforzi. La pedina di scambio, il sacrificato potrebbe essere Lazzari dopo una stagione anche individuale importante. Pressing sempre più significativo nei confronti di Di Gennaro in scadenza di contratto con il Cagliari. Orazione che potrebbe chiudersi a breve.
 In attacco e in mediana intanto si ripartirà dell’ossatura del campionato cadetto. Schiattarella, Mora, Floccari e Antenucci guideranno la SPAL nell’anno del suo ritorno in Serie A. Il Verona e il Benevento sono pronte a darsi battaglia sull’estremo difensore: entrambe avrebbero pensato a Bardi dopo la stagione in prestito al Frosinone. Proprietaria del cartellino l’Inter che dovrà decidere a breve il suo futuro.Spal e Verona invece stanno sondando la pista che porterebbe a Romagna di proprietà Juventus.
Club scaligero che ha già messo a referto le operazioni più semplici da portare avanti ovvero i riscatti: Cherubin e Fossati sono del Verona mentre Helander diventa di proprietà Bologna.
Il mercato è appena iniziato ma l’intenzione delle neopromosse è quella di darsi battaglia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *