Pjanic libera Pogba?

Alla fine, tutti felici. La Juventus, per aver preso Pjanic e aver messo a segno un colpo a dir poco sensazionale in vista degli obiettivi da raggiungere nella prossima stagione, e anche la Roma, che ottiene una bella plusvalenza in extremis, a pochi giorni dalla temutissima chiusura di bilancio, datata 30 giugno. Certo, cedere Pjanic, non uno qualsiasi, ma Miralem Pjanic, alla Juventus, vuol dire rinforzare in maniera sostanziosa la diretta concorrente al titolo, anzi, la squadra che già da qualche anno è la più forte in Italia. Evidentemente, Sabatini ha una strategia, ed evidentemente, una strategia, in testa, ce l’ha anche Marotta, perché l’arrivo del bosniaco a Vinovo di fatto crea un bel po’ di folla in zona mediana, e a questo punto la mente va da sé, e viaggia verso altri discorsi, molto meno ottimistici, e che riguardano il futuro di Paul Pogba. Pallino di Zidane, preteso da Florentino Perez, che già dopo la vittoria della Champions dichiarò di voler portare il classe 1993 a Torino. Il prezzo, proibitivo per chiunque ma non per le merengues, e si va oltre i cento milioni di euro, addirittura “elastici” stando a sentire Mino Raiola, uno di quelli che quando c’è da strappare qualche milione in più, punta sempre e comunque a riuscirci. C’è da dire che la dirigenza della Juventus e quella del Real Madrid si sono viste, e si vedranno nei prossimi giorni, per definire la situazione di Morata, che dovrebbe tornare in Spagna a meno di clamorosi ribaltoni sperati, chiamati, desiderati dai tifosi bianconeri. In quelle occasioni, si parlerà del futuro di Pogba, che ha detto in queste ore che non pensa alle squadre di club, solo alla Francia, che esordirà prestissimo a Euro 2016. E nel frattempo, guarda chi si rivede: il Manchester United, pronto a farsi sotto per insediare il Real, offrire tanti soldi alla Juventus, e riportare in Inghilterra quel talento che qualche anno fa la Juventus strappò via a Stamford Bridge.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.