Pioli prepara il derby

Il tempo delle Nazionali è finito. E Stefano Pioli potrà avere, finalmente, a disposizione tutta la rosa per preparare al meglio la sua gara d’esordio sulla panchina nerazzurra, che poi è anche il derby con il Milan. Lunedì sono rientrati Jovetic e Perisic, martedì Joao Mario e poi via via tutti gli altri, su tutti Brozovic, Candreva ed Eder (per i sudamericani bisognerà aspettare un giorno in più). Pedine, che Pioli dovrà imparare a conoscere e, soprattutto, schierare in campo. Se con il 4-2-3-1 o il 4-3-3 non è ancora chiarissimo: ma una certezza l’ex tecnico biancoceleste ce l’ha. Vuole eliminare completamente la dipendenza dell’Inter da Icardi. L’Icardipendenza, per coniare un neologismo, è stata mostrata più volte in questo inizio di stagione simbolo che quando l’attaccante segna i nerazzurri vincono mentre quando il bomber non è in giornata, no. Ed è proprio su questo che vuole intervenire Pioli, desideroso di insegnare ai suoi un gioco collettivo, fatto di cori e non di tenori.
Intanto, è arrivato ad Appiano Gentile anche the wall Walter Samuel che ha partecipato alla riunione con lo staff del nuovo tecnico nerazzurro per poi lavorare separatamente con gli infortunati Ansaldi, Palacio e Ranocchia. L’argentino ha firmato l’ultima vittoria dell’Inter in un derby in trasferta: chissà che Pioli non l’abbia voluto subito alla Pinetina anche per una questione scaramantica.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.