Montagne russe Mercedes, Rosberg tira dritto: “Non cambierò approccio”

In una sinfonia che di base non cambia -c’è sempre e solo la Mercedes- il 2016 del team di Brackley racconta di due momenti distinti, in cui i due piloti si sono alternati a imporre la propria legge. Se all’inizio Nico Rosberg aveva confermato quanto di buono mostrato nelle ultime gare della scorsa stagione, da qualche settimana ha sofferto il prepotente ritorno del campione del mondo in carica Lewis Hamilton, fresco vincitore dell’ultimo GP canadese.

In Canada le cose non sono andate come previsto, ma se spingi sempre al massimo il rischio è questo” ha commentato il figlio di Keke. “Di sicuro non ho intenzione di fare marcia indietro, né di cambiare il mio approccio: sono coinvolto nella battaglia per il titolo, non posso accontentarmi del secondo posto”. 

Attualmente Rosberg è ancora il numero uno della classifica iridata con 116 punti. Hamilton però lo bracca a -9 mentre il primo dei ferraristi, Vettel, è terzo a -38. “Baku sarà una grande sfida, perché è un crcuito del tutto nuovo e per di più un cittadino. Ferrari e Red Bull si sono avvicinate molto al nostro passo e ogni dettagli da qui al fine settimana farà la differenza”. 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.