3B07519A00000578-3999040-image-a-4_1480865792497

LAPADULA, UN ANNO DOPO: DI NUOVO SUL MERCATO

Gianluca Lapadula, dopo la promozione in Serie A con il Pescara ed il titolo di capocannoniere della cadetteria, ha attirato l’interesse di alcuni club di Serie A. Napoli, Lazio, Genoa solo alcune delle squadre che si sono fatte avanti per lui la scorsa estate. Poi, il colpo di scena. Il Milan si è inserito nella trattativa e in un batter d’occhi l’ha portato a Milanello. Un anno dopo, potrebbe riproporsi la stessa situazione, con il tabellino di Lapadula che recita 29 presenze e 8 reti, che non è male per il primo anno nella massima serie, ma non è abbastanza per il Milan del futuro. Ecco che allora si potrebbe trattare di una pedina di mercato, anche se la destinazione più probabile in questo momento è il Genoa. La prima richiesta, riguardante la possibilità di prestito, è stata rispedita al mittente. Preziosi vorrebbe portarlo a Genova per uno o due anni, ma la soluzione non convince il Milan, che ha invece cercato di inserirlo nella trattativa per Mattia Perin. È stato subito chiarito però che si tratta di questioni separate, e che le richieste per Lapadula, che si aggirano intorno ai 15 milioni di euro, sarebbero troppo dispendiose per il Grifone.

Il numero 9 rossonero potrebbe rientrare in altre trattative, come quelle che stanno prendendo forma con la Lazio per Keita Baldé e Lucas Biglia, con la prima che risulta complicata in virtù della volontà del giocatore di vestire bianconero, mentre la seconda è in dirittura d’arrivo e mancano solo alcuni dettagli.

L’interesse dei biancocelesti nei confronti di Lapadula potrebbe rivelarsi anche un concetto separato dalla trattativa che porta a Biglia, un po’ come quella con il Genoa per Perin. Fatto sta che l’ex bomber del Pescara è tornato ad essere un vero uomo mercato, sempre che le cifre chieste dai rossoneri non risulteranno esagerate per gli altri club.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *