icardi

INTER, SPALLETTI RIPARTE DA CAPITAN ICARDI

Con la conferenza stampa di presentazione, si può dire che sia cominciata ufficialmente l’era Spalletti sulla panchina nerazzurra.

Sono tanti i temi trattati dal neo tecnico dell’Inter, partendo dal presupposto che la stagione 2017/2018 sarà fondamentale per definire quelle che sono le ambizioni della società. Tanta attenzione agli acquisti, perché sarà vietato sbagliarli, e qualche dichiarazione sull’identità della squadra e sugli eventuali moduli da utilizzare.

Chi, secondo il tecnico di Certaldo, ricoprirà un ruolo di primaria importanza è senza dubbio Mauro Icardi. Lo ha definito come grandissimo campione e grandissimo calciatore, senza far passare in secondo piano e, anzi, ponendo l’accento sul tema, di quello che sarà il suo comportamento all’interno dello spogliatoio.

Un simbolo per l’Inter a suon di reti, ma anche decisivo quando ci sarà da tracciare la strada da seguire. Una bella iniezione di stima e fiducia dunque, dopo le critiche subite durante buona parte della stagione appena conclusa che, però, non possono eclissare il suo rendimento.

41 presenze totali, 26 reti, oltre ai 7 assist serviti ai compagni in campionato. Un attaccante completo che è chiamato a fare ancora meglio, perché quelli come lui non possono e non devono accontentarsi di uno score di alto livello. La fascia di capitano, per certi versi, peserà ancora di più, ma i presupposti dettati da Spalletti sono ossigeno puro per Maurito.

Così come la fiducia posta nella squadra, chiamata, secondo il tecnico, ad affrontare ogni partita con la mentalità giusta per uscire dal rettangolo verde con i 3 punti in tasca. Quella dell’Inter è una maglia che pesa, lo ha ricordato Spalletti, ma la sua voglia di riscatto dopo la seconda esperienza sulla panchina giallorossa sarà il vero valore aggiunto che potrà donare alla sua squadra.

In primis, rilanciando capitan Mauro Icardi.

Messaggi – Contatti – Calendario – Opzioni – PEC webmail – Logout

Copyright © 2017 – Aruba S.p.A. – tutti i diritti riservati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *