Inter, si aspetta l’inizio del mercato

E’ stata la settimana più importante degli ultimi anni in casa Inter. Il passaggio di proprietà che verrà formalizzato nelle prossime settimane rappresenta senza ombra di dubbio una svolta decisiva nella storia dei nerazzurri. Perchè se due anni fa l’ingresso di Thohir sembrava aver dato un nuovo volto, l’ingresso della Suning e di conseguenza l’uscita di Moratti sono senza ombra di dubbio un ennesimo stravolgimento societario. Si chiude un epoca quella della famiglia Moratti che nel periodo del triplete ha visto i massimi risultati e si apre quella orientale. Jindong e la Suning rappresentano nuova linfa per il calcio italiano ma non sarà tutto facile e non sarà tutto immediato. Nessuno ha intenzione di buttare al vento dei soldi, dunque le spese e il calciomercato non risentirà in maniera immediata del cambio. Anche perché c’è sempre quella parola tanto odiata. Fair Play Finanziario che inevitabilmente blocca determinate operazioni. Sarà un’inter in costruzione, una società che con i mesi andrà a delinearsi. Il mercato verrà fatto sia chiaro, ma non ci saranno acquisti folli. Si cercherà di accontentare Mancini con Tourè e poi dal 30 giugno le cose potranno essere più chiare. L’effetto Suning è durato una settimanan ora bisogna analizzare i bilanci e capire realmente quanti soldi ha Ausilio per il mercato. Ad oggi pochi. Insomma di necessità virtù.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.