Continua il valzer delle panchine

A ritmo di valzer, cambi sinuosi di partner, da rapporti non idilliaci a matrimoni sfumati a un passo dall’altare.

È il caso della panchina del Crotone di Roberto De Zerbi. L’allenatore del Foggia, reduce dalla sconfitta in finale di play-off di Lega Pro, appariva già virtualmente il tecnico che avrebbe dovuto guidare i Calabresi in Serie A. “Contratto di due anni”, si vociferava, ma pronta arriva la smentita. Sarebbero le stesse dichiarazioni del mister bresciano a chiudere tutte le porte al suo, fino a poche ore fa scontato, arrivo a Crotone. L’ex calciatore del Catania non vorrebbe più far attendere i calabresi in quanto ancora sotto contratto col Foggia.

Sempre più incerta sola e in attesa di un nuovo compagno la panchina della Lazio. Tanti gli spasimanti: Simone Inzaghi spera nello spiraglio della riconferma ma le possibilità sono ridotte.

Prandelli si sa, aveva l’accordo con Lotito ma il rapporto tra i due si è raffreddato. L’opzione più verosimile è rappresentata da Bielsa, dovrebbe esserci già l’intesa economica. 1,5 milioni di euro a stagione per due anni, con lo sponsor del tecnico argentino che gli corrisponderebbe due ulteriori milioni.

Brocchi, non Brocchi. Giampaolo forse. Il ballo degli allenatori continua imperterrito anche in casa Milan. Fiducia del presidente Berlusconi per l’ex tecnico della primavera rossonera, Giampaolo l’indiziato numero uno in caso di acquisizione cinese. Se Crotone e Lazio potranno chiudere le danze a breve, in Via Aldo Rossi il grande valzer della panchina continuerà imperterrito sino al closing societario.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.